È una delle serie animate più lunghe rimaste maggiormente nella memoria, andata in onda tra il 1960 e il 1969. Creato dai fratelli Gavioli, ha la voce di Alfredo Danti che è anche lo sceneggiatore delle storie. Caio Gregorio è un tipo piuttosto basso, con gambette corte ma naso e mani grandi; porta con se una lancia e uno scudo. Come dice lui con forte cadenza romanesca, ha due metri di torace, ma si trova suo malgrado costretto a fare il guardiano del pretorio, cosa che proprio non gli piace. In ogni episodio racconta a modo suo la storia del mondo antico; ci parla di Giulio Cesare, Nerone, Annibale, Pirro. Ma ci parla anche di Giove, Nettuno, oltre che di Amleto, Gengis Khan, Newton, Torquato Tasso, Vittorio Alfieri, Moby Dick, il Re Sole, i tre moschettieri, Adamo ed Eva. Passa poi a parlare di opera lirica con Madama Butterfly e Radames, Tosca e Cavalleria rusticana. Nell'ultima serie torna a parlare del mondo antico con Cartagine e Pompei.

Caio Gregorio è un personaggio nato appositamente per la pubblicità e ad essa è rimasto legato, pubblicizzando un solo prodotto. Questo a volte crea il problema del cosiddetto "personaggio vampiro" che cattura completamente l'attenzione del pubblico, facendo passare in secondo piano il prodotto pubblicizzato.

Il fatto che Caio Gregorio parli con cadenza romanesca è dovuto ad una scelta ben precisa fatta da Roberto Gavioli: serve per avvicinare e coinvolgere lo spettatore, ma anche per mantenere vivo l'uso del dialetto perché perderlo vuol dire perdere la cultura della nostra terra.

Nel 1970 Caio Gregorio viene sostituito dalla ragazza Terry, creata da Guido Crepax, che non è nient'altro che un alter ego della sua Valentina.

Titoli alternativi: Caio Gregorio; Ave! So' Gregorio
Marca pubblicizzata: Rhodiatoce
Prodotti: Tessuti in Terital
Anni di messa in onda: 1960-1969
Attore: Alfredo Danti
Agenzia pubblicitaria: Ala Pubblicità
Casa di produzione: Gamma Film
Categoria: Cartoni animati

Episodi (lista parziale):

  1. Nerone (1960)
  2. Pirro e gli elefanti (1960)
  3. Tribonio (1960)
  4. Scambi commerciali (1960)
  5. Penelope (1960)
  6. Montgolfier (1960)
  7. Barbarossa (1960)
  8. Lo sport (1960)
  9. Parcheggio (1960)
  10. Divismo (1960)
  11. Progresso (1960)
  12. Diogene (1962)
  13. Pitagora e Diogene (1962)
  14. Nettuno (1963)
  15. Lucrezia Borgia (1964)
  16. Napoleone (1964)
  17. Amleto e Otello (1965)
  18. Landrù (1965)
  19. Newton (1965)
  20. Butterfly e Radames (1967)
  21. Vacanze (1967)
  22. Tosca e Cavalleria (1968)

Caio Gregorio er guardiano der pretorio